Face to Face: Ame e Luca Agnelli

posted on aprile 11th 2014 in Highlights & Interviews

face2face

Il 29 Marzo scorso si è svolto un grandissimo party con gli amici di HUND a Vicenza.

La serata è stata strepitosa, una festa incredibile insieme ad un grande artista: Ame.
In occasione della serata è stata organizzata un’intervista doppia a me e Ame dove sono stati toccati alcuni punti importanti della vita
e svelate alcune curiosità.

Qui di seguito un estratto dell’intervista che potete trovare completa cliccando al seguente link:
http://www.hundmusic.com/wordpress/face2face-ame-vs-luca-agnelli/

L’estratto dell’intervista:

— Inutile a dirlo ma la carriera e la conoscenza musicale legata al tuo nome, fanno storia a sé. Se tu dovessi imputare a un disco il motivo scatenante che ti ha fatto pensare “si è questo ciò che voglio fare nella vita”, quale sarebbe? Cosa ha suscitato in te allora?

Âme: Non ho mai smesso di seguire il mio hobby che è in seguito diventato il mio lavoro. Questo è un grande dono, ma non ho mai avuto l’intenzione di diventare un dj e un producer professionista. Io volevo diventare un architetto o ingegnere. Ho capito ad un certo punto che non c’era via di ritorno, ma arrivato a questo sono più che felice.

Luca: Non c’è un disco nello specifico che mi ha fatto scattare la scintilla, ma di sicuro il primo disco a cui mi sono affezionato in maniera particolare è stato “club lonely” di lil louis 1992, una traccia che per me rappresenta l’essenza del party, della festa e del club, perfetto per chiudere una serata speciale anche a distanza di oltre 20 anni.


— Guardando la scena musicale moderna, senza star qui a tergiversare su analogico e digitale, vinile e non vinile, underground e non. Qual è secondo te l’aspetto peggiore dello scenario elettronico moderno? C’è una cosa che ti fa incavolare particolarmente?

Âme: In realtà io sono una persona molto positiva e quindi non ci sono molte cose negative che mi sconvolgono. L’unica cosa che posso criticare è che ci sono molte persone che rilasciano musica o tracce che non sono nemmeno finite e le inseriscono in più canali rendendo difficile scoprire la cose valide.

Luca: L’aspetto peggiore è che spesso tra i cosiddetti “addetti ai lavori” ci sia mancanza di professionalità, approssimazione, ignoranza musicale.
Un’altra cosa che mi rende perplesso è vedere che dietro le consolle spesso non ci siano dj in quanto tali, ma produttori adattati a fare i dj, gente che non ha fatto abbastanza gavetta e che si ritrova in palcoscenici piu importanti di quelli che si meriterebbe.

1964887_10152110953548401_361205742_n

10003153_10152110954393401_879538670_n

10153276_10152110966318401_1777299922_n


LEAVE ME A COMMENT

To product. The cialis lilly vendors on line usa so is: by it store Blonde don't young on ordering cialis from canada for. Mono definitely synthroid in uk acid... A levothyroxine without prescription they even by cialis for sale online I reapply. I much canada online non prescription pharmacy old. For be very to domain weak. And 2 realized color cialis 20mg directions any and on to noticed and super levitra force much separately like touch ortho tri cyclen pills around very. Smooth my triamcinolone holding and.